Come scrivere un progetto: elementi e linee guida

Come scrivere un progetto

Scrivere un progetto è di fondamentale importanza sviluppare un'idea e farla finanziare. Ecco una breve guida

Scrivere un progetto rappresenta lo sviluppo di un'idea che nasce in risposta ad una specifica problematica e che contempla la costruzione di un’insieme di azioni diversificate, finalizzate alla sua realizzazione.

Nel corso degli ultimi decenni i soggetti promotori di progetti, sono stati sempre più sollecitati a cercare opportunità che potessero finanziare, in toto o in parte, gli interventi progettuali. Questo ha portato a sviluppare una specifica capacità di scrittura legata all'ottenimento di finanziamenti in risposta ad avvisi o bandi, prevalentemente, di enti pubblici.

Scrivere un progetto per un bando

La capacità di scrivere un progetto per un determinato bando è diventato oggi un mestiere trasversale a svariati settori economici dall'industria alla sanità, dalla agricoltura alla ricerca scientifica, fino al settore culturale e formativo.

In linea generale quando si scrive un progetto per l’ottenimento di un finanziamento è il bando che ne determina i requisiti, mettendo a disposizione una documentazione ad hoc, che spesso comprende anche il format progettuale.  Esistono, comunque, alcuni elementi di base comuni a quasi  tutte le opportunità di finanziamento, sia nazionali sia europee, come ad esempio il contesto, gli obiettivi,  il target dei beneficiari.

Di seguito, gli elementi principali che generalmente vengono utilizzati come linee guida per la scrittura di un progetto:

  • analisi del contesto: i progetti devono rispondere a un bisogno reale di un determinato target di popolazione. L’analisi di mercato deve potere verificare tutti i problemi che portano alla richiesta di un intervento progettuale, per tale motivo deve essere svolta in maniera attenta, consultando anche i stakeholders del territorio di pertinenza del progetto;
  • obiettivi di progetto, è necessario individuare obiettivi di progetto realizzabili e misurabili, finalizzati a risolvere o a diminuire quel determinato problema (obiettivi smart);
  • partnership molti bandi richiedono che le attività vengano svolte in partnership con altri soggetti.  In particolare negli avvisi europei la costruzione della partenariato è una condizione fondamentale per accedere al finanziamento. E’ importante scegliere partner complementari e con buone capacità organizzative e gestionali;
  • analisi dei rischi, fare un’attenta analisi dei rischi nella stesura del progetto vuol dire pianificare dei controlli periodici dell’intero intervento, dall’organizzazione delle risorse, all’implementazione degli eventi. Prendere in considerazione i rischi vuol dire avere la capacità di prevenirli, di rispondere ad un eventuale problema per tempo,  in quanto già pianificato;
  • follow Up,  il follow up comprende: la disseminazione, la comunicazione e l’impatto.  Quindi,  il progetto deve prevedere azioni di disseminazione dei risultati progettuali, generalmente da svolgere nella fase finale del progetto.  I risultati devono obbligatoriamente essere diffusi ad una platea quanto più vasta possibile, dagli steakholders a tutta la popolazione di un territorio; strategie e azioni di comunicazione attraverso un piano che interviene sull’intera durata del progetto;  la verifica dell’impatto generato dal progetto sul target di riferimento. Nella scrittura di un progetto è fondamentale poterli prevedere utilizzando i dati dell’ analisi del contesto.

 

Esempi di scrittura progetti

Queste sono le regole di base per scrivere progetti in risposta a bandi o avvisi. E’ ovvio che in base al settore di riferimento ci saranno delle specifiche peculiarità a cui rispondere.  Così, ad esempio, scrivere progetti di ricerca scientifica si dovrà scrivere necessariamente in lingua inglese, il contesto diventa la definizione dello stato dell’arte internazionale, ed è fondamentale, per essere finanziati, spiegare l’impatto della ricerca in senso assoluto, quindi,  come cambierà il panorama del settore di riferimento. Per scrivere di progetti formativi/educativi e sociali gli elementi fondamentali diventano i beneficiari finali e le metodologie didattiche, i risultati saranno le nuove skill aggiunte ai profili professionali, soprattutto in un contesto tecnologicamente evoluto; mentre per scrivere progetti culturali le azioni principali saranno gli eventi e la capacità di coinvolgere artisti o specifici beni di rilievo, in questi progetti  la comunicazione gioca un ruolo di primo piano.

 

Come scrivere un progetto orientandosi nelle regole dei programmi di finanziamento

Altro aspetto fondamentale per lo sviluppo progettuale è riuscire ad orientarsi nelle diversificate regole dettate dai programmi di finanziamento, a tal fine è importante verificare:

  1. eleggibilità del soggetto proponente: verificare sempre chi sono i soggetti che possono presentare il progetto e quali requisiti devono avere in merito alla forma giuridica; i bandi indicano quali sono gli organismi, pubblici o privati, che possono partecipare;
  2. priorità del bando: un bando può definire che possono essere finanziati solo certi tipi di interventi;  da ciò si comprende se la nostra idea progettuale può trovare una collocazione o se questo non è il bando adatto;
  3. scadenza del bando: è necessario capire quanto tempo abbiamo per compiere tutte le azioni connesse alla presentazione dell'istanza, cercare di capire se vi sono altre possibili scadenze;
  4. destinatari/beneficiari: i beneficiari rappresentano il gruppo target cui è destinato il progetto;
  5. vincoli: possono esserci limiti di varia natura.  dalle modalità di realizzazione del progetto a vincoli economici  o territoriali (es. solo regioni del sud Italia); esistono anche dei vincoli rispetto ai costi massimi ammissibili per le singole voci di costo e vincoli temporali,  la durata massima del progetto. Conoscere i vincoli imposti dal bando è fondamentale per tarare l’intervento progettuale.   
  6. co-finanziamento, presente in quasi tutti i bandi, vuol dire che  l’ente finanzia  il progetto,  solo, se il promotore è in grado di investire con risorse proprie.  La percentuale di cofinanziamento richiesto varia molto da bando a bando.

Le fonti di finanziamento, che poi vengono rese pubbliche attraverso i bandi o avvisi seguono una programmazione quinquennale, allo stato attuale siamo nella 2021-2027, ricca di opportunità in tutti i settori economici. Inoltre, l’attuale programmazione somma anche i fondi del PNRR, Recovery Plan, Next Generation EU.

Per orientarsi dentro la programmazione e usufruire delle opportunità messe a disposizione di imprese, territori, cittadini è di fondamentale importanza ricevere la corretta informazione ed essere assistiti da professionisti esperti nello sviluppo del progetto e nella scelta del bando,