fbpx
La ricerca come supporto all’innovazione tecnologica

La ricerca come supporto all’innovazione tecnologica

Le imprese di qualsiasi dimensione, per essere competitive sul mercato devono fare riferimento alla ricerca per supportare l’innovazione tecnologogica e prepararsi ai cambiamenti del mercato

Il binomio ricerca scientifica e innovazione tecnologica sta assumendo sempre più un ruolo di motore dello sviluppo del Paese, oltre a rappresentare la forza culturale che alimenta i bisogni primari della società, stimolando crescita economica e benessere.

In un contesto dove l’avanzamento scientifico e tecnologico è continuo e veloce, le imprese di qualsiasi dimensione, per essere competitive sul mercato devono fare riferimento alla ricerca per prepararsi ai cambiamenti, non perdere di vista il mercato, proporre risposte sempre più coerenti con i bisogni dei clienti.

Quindi, le imprese si rivolgono alla ricerca principalmente con l’obiettivo di produrre contenuto scientifico innovativo e sempre più avanzato, in grado di generare nuovi prodotti, aumentare la produttività, migliorare l'efficacia, penetrare in nuovi mercati, elaborare nuove strategie di comunicazione e marketing.

Esistono diversi approcci per fare ricerca in impresa: sviluppare l’attività di ricerca all’interno dell’impresa (make); acquisire  know how dall’esterno (buy). Il primo approccio comporta tempi lunghi per l’ottenimento di risultati della ricerca e alti costi d’ investimento. Quindi, soprattutto le PMI e le microimprese preferiscono optare per la seconda strada.

Infatti, l’utilizzo della ricerca per le imprese di piccole dimensioni è stato reso possibile dal fatto che la ricerca può avere luogo anche all’esterno delle imprese, interagendo con soggetti pubblici (Università, CNR, ecc) o privati (organismi di ricerca) deputati alla ricerca, senza dotarsi necessariamente di un costoso reparto di ricerca.

Dunque, un elemento importante per fare ricerca è la capacità di collaborare con soggetti esterni instaurando partnership strategiche che possono dare luogo al vero cambiamento.

Le principali partnership strategiche nell’ambito della ricerca vengono create con enti di ricerca pubblici o privati, prevalentemente, in Italia, con Università e CNR. In questo modo, le PMI che intendono sviluppare processi innovativi e che non svolgono attività di ricerca autonoma, possono avvalersi dei servizi offerti dagli atenei, dei centri di ricerca regionali, dei parchi scientifici e tecnologici.

Si possono instaurare diverse forme di collaborazione come l’acquisizione diretta di know-how o servizi, o la costruzione di un percorso progettuale specifico, promosso dalla PMI, in partnership con l’ente di ricerca, finanziato da fondi pubblici.

I governi nazionali e l’Unione europea gestiscono diversi programmi di finanziamento pubblico supportare progetti di Ricerca. Allo stato attuale il più grande programma di ricerca e innovazione dell'UE è Horizon Europe (HE), che avrà una durata di 7 anni (2021-2027).

Beetroot srl è in grado di garantire alle imprese l’adeguato supporto al proprio progetto di ricerca e sviluppo, attraverso lo scouting delle opportunità di finanziamento dedicate alla ricerca, la creazione di partnership strategiche, la sottomissione d’interventi progettuali co-finanziati.





ISCRIVITI PER RIMANERE AGGIORNATO SU BUSINESS, DESIGN E INNOVAZIONE

* indicates required
/ ( dd / mm )