fbpx
Come finanziare un progetto | beetroot srl

Come finanziare un progetto

L’iter che porta a finanziare un progetto non è un processo semplice e lineare.

Per finanziare un progetto, le aziende devono essere in grado, prima di tutto, di scegliere tra la miriade di opportunità di finanziamento offerte da enti pubblici e/o soggetti privati. E, un volta ottenuto il finanziamento del progetto devono saperlo gestire, operando all’interno di rigide procedure e periodici controlli da parte dell’ente finanziatore. Quindi, avere finanziato un progetto vuol dire assumersi specifiche responsabilità e avere una buona conoscenza sulla gestione del fondo, elementi fondamentali per non perdere quello che faticosamente si è riuscito ad ottenere. Il punto di partenza per avere finanziato un progetto è seguire un metodo che prende in considerazione due aspetti: le necessità espresse dell’ azienda e la capacità di garantire la sostenibilità del progetto finaziato. Una sotenibilità conferita da una buona capacità economica-finanziaria, in grado di far fronte al co-finanziamento e da risorse professionali competenti nel settore specifico del progetto finanziato. Il percorso specifico per finanziare un progetto prevede le seguenti fasi:

    1.
  • Pianificazione progettuale sulla base delle azioni agevolabili e delle strategie aziendali. Un accurato lavoro preparatorio, preliminare alla partecipazione a bandi di possibile interesse, che partendo dall’analisi del piano di sviluppo aziendale e dalla lettura dei fabbisogni, ha lo scopo di verificare la fattibilità delle idee progettuali e selezionare i programmi di finanziamento idonei a sostenerle.

  • 2.
  • Individuazione le modalità di finanziamento più adeguate agli scopi aziendali. Individuati gli ambiti e le linee di sviluppo progettuale, si procede a una ricognizione dei programmi di finanziamento adatti a rispondere alle esigenze di crescita dell’azienda. A tal fine, la conoscenza dei documenti di programmazione (workprogramme, accordi di partenariato, decreti e circolare, ecc) è fondamentale per potere incrociare le idee progettuali con le più appropriate opportunità di finanziamento.

  • 3.
  • Costruzione di percorsi idonei alla partecipazione a progetti a valenza regionale, interregionale, nazionale e internazionale. Individuate le necessità aziendali, le tematiche prioritarie e i possibili programmi di finanziamento, inizia il vero e proprio percorso progettuale in base alla tipologia di aiuto finanziario scelto. Il primo passo è la trasformazione dell’idea progettuale in una scheda tecnica redatta sulla base di quanto richiesto dal programma di finanziamento. La scheda tecnica diventa il supporto per promuovere l’iniziativa progettuale ai potenziali enti finanziatori e/o ai partner di progetto.

  • 4.
  • Monitoraggio delle opportunità di finanziamento attraverso il reperimento di bandi e avvisi pubblici. Attraverso il monitoraggio delle call aperte o in pubblicazione è possibile programmare le attività progettuali in risposta al bando scelto. A tal fine, con cadenza trimestrale, si procede a calendarizzare le call dei programmi di possibile interesse per l’azienda.

  • 5.
  • Definizione del grant per la partecipazione a specifici programmi di finanziamento. Identificato il programma di finanziamento e la deadline prevista per la presentazione si procede alla pianificazione delle attività di preparazione del progetto. In particolare: a) redazione del format: studio delle diverse sezioni tecniche e individuazione delle modalità di compilazione (logical framework approach); b) preparazione del budget di progetto: verifica dell’elegibilità dei costi proposti; c) predisposizione della parte documentale: redazione dei documenti amministrativi richiesti dal bando; d) registrazione sulla piattaforme del Programma, per il caricamento della documentazione e della sottomissione della domanda di finanziamento. e) monitoraggio delle fasi di valutazione progettuale e risposta a eventuali integrazioni da parte dell’ente finanziatore. f) stipula del contratto con l’ente finanziatore ed eventuale accordo di partenariato: nel caso in cui una proposta venga finanziata.


Un elemento importante del progetto finanziato è il Piano di comunicazione del progetto e di Diffusione dei risultati.

Beetroot srl è in grado di supportare le imprese nell’iter di richiesta del finanziamento al proprio progetto. Accompagna l’impresa seguendola in tutto l’iter di realizzazione del progetto: dalla definizione dell’idea progettuale, alla scelta delle opportunità di finanziamento più adatte alle proprie esigenze, dalla gestione economica del fondo alla rendicontazione finale delle spese, dalla scelta degli strumenti di monitoraggio al piano di comunicazione del progetto finanziato. La metodologia operativa di Beetroot, maturata da anni di esperienza, garantisce di riuscire a finanziare un progetto in maniera sostenibile e sicura.





ISCRIVITI PER RIMANERE AGGIORNATO SU BUSINESS, DESIGN E INNOVAZIONE

* indicates required
/ ( dd / mm )