fbpx
Come costruire una strategia aziendale | beetroot srl

Come costruire una strategia aziendale

Pianificare una strategia aziendale significa definire il vantaggio competitivo dell’impresa

Ogni impresa deve avere una propria strategia

Le aziende che vogliono guardare in avanti in maniera adeguata, devono dotarsi di una strategia; un sistema di scelte relative alle risorse da impiegare e alle azioni da intraprendere a livello produttivo, commerciale, amministrativo, finanziario e organizzativo, affinchè l’azienda possa raggiungere i propri obiettivi. La strategia aziendale può essere interpretata come il collegamento tra l’impresa e l’ambiente esterno.

Il futuro appartiene alle imprese che sanno interpretare il cambiamento attraverso una strategia flessibile

  La strategia aziendale diventa sempre più importante nell’attuale contesto economico dove la caduta di molte barriere agli scambi e il continuo progresso tecnologico hanno portato molti più paesi e, quindi, molte più imprese a competere, in un unico, grande mercato. Ciò ha determinato l’impossibilità di avere un controllo sul futuro aziendale e quindi la necessità di adottare una pianificazione strategica flessibile che potesse adattarsi ai cambiamenti del sistema per cogliere le opportunità, sempre più contese. La strategia, quindi, permette all’azienda di interpretare il cambiamento in tempo reale per orientarsi verso la giusta direzione. Infatti, Pianificare una strategia costituisce un vantaggio competitivo primario per qualsiasi tipologia d’ impresa.

La strategia è il cuore dell’ attività aziendale

  La pianificazione strategica è il processo con il quale si definiscono gli obiettivi di lungo termine dell’impresa e si elaborano in termini di risorse, azioni e metodi le strategie che consentono di conseguire gli obiettivi. La mission esprime in modo ampio gli scopi che l’impresa persegue, la sua cultura, i suoi valori chiave e quindi in definitiva il suo orientamento strategico di fondo. In poche parole, la strategia riguarda il modo in cui le risorse dovrebbero essere allocate per portare a termine la mission nel contesto dei valori aziendali.

Costruire la strategia aziendale

Per pianificare una strategia aziendale si deve costruire un percorso suddiviso in fasi consequenziali, finalizzato al raggiungimento dell’obiettivo finale.
Generalmente sono previste 4 fasi per costruire una strategia aziendale:

    1. Definizione della mission e degli obiettivi prioritari:
    
La costruzione della mission è un passaggio fondamentale per l’azienda. Infatti, questo aspetto definisce l’identità aziendale e i suoi obiettivi a breve, medio e lungo termine. Nella definizione della strategia è importante individuare gli obiettivi prioritari, come ad esempio l’obiettivo di redditività, di sviluppo, di leadership o sociale.

    
 2. Analisi del contesto:

    Analizzare l’ambiente nei suoi aspetti generali significa considerare l’ambiente politico, economico, sociale, culturale, tecnologico e naturale. Uno degli strumenti più utilizzati di analisi è la matrice SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats). Nella matrice i punti di forza e le debolezze si riferiscono all’ambiente interno e riguardano principalmente quelle caratteristiche aziendali che possono aiutare o danneggiare il raggiungimento dell’obiettivo finale, alcuni esempi sono:
    la capacità finanziaria, la propensione al cambiamento, le relazioni interpersonali; mentre le opportunità e le minacce riguardano l’ambiente esterno, quindi, le condizioni del mercato di riferimento e i competitors, alcuni esempi sono:
    la normativa, l’innovazioni tecnologiche, il contesto socio-culturale.

    
 3. Formulazione della strategia:
    Dall’analisi del contesto si ottengono i dati per potere pianificare le azioni da compiere, con relativi costi e tempistiche, al fine di perseguire l’obiettivo finale. La redazione del programma prende in considerazione i seguenti aspetti:
  • allocazione e impiego delle risorse materiali e finanziarie;

  • scelta degli strumenti (esempio: campagne pubblicitarie, eventi, ecc.);

  • identificazione dei canali (commerciali, digitali, ecc.;

    4. Attuazione della strategia:
    In questa fase si verifica l’effettivo funzionamento della strategia, sviluppando un modello di business e considerando tutti gli aspetti esaminati nella fase di formulazione. Monitoraggio, ricezione di feedback ed eventuali correzioni della strategia sono attività tipiche di questa fase.


Scegliere la propria strategia

La strategia aziendale è generalmente di natura competitiva. Viene definito un piano di attacco, ossia un approccio generale per differenziare l’azienda e le sue offerte dalla concorrenza e il mercato su cui concentrare la propria attività. Per entrare nel mercato, solitamente le aziende puntano sulla differenziazione dei prodotti oppure sulla leadership del costo.
La strategia quindi serve all’azienda per raggiungere l’obiettivo primario che nella maggior parte dei casi è quello di guadagnare quote di mercato in modo da aumentare la redditività del capitale investito. Quest’ obiettivo può essere raggiunto adottando varie strategie di lungo periodo. Strategie che possono essere aggressive, generalmente adottate dalle imprese che non hanno una buona posizione sul mercato, o difensive adottate dalle imprese leader di settore che per mantenere la loro posizione devono difendersi di competitors. 

Le principali strategie aggressive sono: strategie basate sulla specializzazione, cioè sul tentativo di commercializzare prodotti già esistenti; strategie basate sulla diversificazione, ovvero nell'inserimento dell'azienda in altri settori produttivi attraverso la produzione di altri beni, anche profondamente diversi da quelli prodotti fino a quel momento; strategie basate sull'integrazione, cioè nell'esecuzione in proprio di un passaggio precedente o successivo nella catena distributiva. Mentre, Le strategie difensive (mantenimento sul mercato) puntano sull'efficienza produttiva, cioè al contenimento dei costi per essere in grado all'occorrenza di ridurre i prezzi.

Costruire una strategia aziendale è un processo complesso, che richiede da un lato una consapevolezza per quanto riguarda la mission aziendale, i valori e gli obiettivi, dall’altro la competenza per utilizzare adeguati strumenti di analisi. Se sei un giovane imprenditore o un’ impresa che vuole rinnovarsi e hai bisogno di un supporto, il team di Beetroot è in grado di aiutarti nel costruire la tua mission aziendale guidandoti verso i tuoi obiettivi.




ISCRIVITI PER RIMANERE AGGIORNATO SU BUSINESS, DESIGN E INNOVAZIONE

* indicates required
/ ( dd / mm )