fbpx
64633324 337091053871074 2647133166527053824 n

Composizione di un design tipografico

Il design tipografico è ovunque noi guardiamo, nei libri che leggiamo, nei siti internet che visitiamo, ma anche nella vita corrente, quando incrociamo i cartelli stradali, o gli stickers o compriamo prodotti, nel loro packaging.

Ma cosa é typography design? Con questo termine si intende una composizione tipografica ovvero lo stile di come un testo ci appare o l’arte di lavorare con i testi, cioè qualcosa che probabilmente fai ogni giorno se crei documenti o progetti per il tuo lavoro, scuola o per te stesso.

Questo tipo di design è alla basa del graphic design e a volte può sembrare difficile da utilizzare, ma, è sufficiente conoscere poche e semplici nozioni per ottenere grandi risultati nel lavoro quotidiano.

Partiamo dagli elementi base. 

Cosa è un font e cosa bisogna sapere a riguardo?

Un font per definizione è l’unione di caratteri tipografici caratterizzati e accomunati dallo stesso stile grafico.

I Serif fonts possiedono dei piccoli tratti, chiamati appunto serif, attaccati nella parte principale della lettera. Grazie al suo aspetto classico è ottimo se scelto per i progetti più tradizionali, o stampa di pubblicazione come quotidiani e riviste.

 I Sans serif fonts, questo stile è considerato più semplice e moderno del precedente e più semplice da leggere sugli schermi di computer, smartphone e tablet.

I display fonts si presentano in tanti stili differenti come script, blackletter, all-caps o plain fancy; grazie alla loro natura decorativa, i display fonts sono ottimi per piccoli testi, per esempio titoli e intestazioni.

I fonts posseggono, dunque, una loro lingua, conferendo specifica personalità alla scrittura di una pagina. Per tale motivo la scelta della font deve essere legata al tipo di messaggio che si vuole mandare.

Per la scelta dei fonts un consiglio utile è “less is more”, cioè limitare la scrittura di un testo con un massimo di due fonts, utilizzando maggiormente,  ad esempio, le diverse grandezze, qualora si volesse ottenere un contrasto migliore.

Gioca sempre nella combinazione di stili di font differenti, ma, cercando la complementarietà, come sans serif con serif, o bassi con alti o decorativi con semplici. Superati i primi momenti di difficoltà, prendendo spunto dagli altri design, attraverso queste semplici nozioni potrai trovare facilmente la combinazione di stili più adatta alle tue esigenze.

Come sempre, gli opposti che si attraggono!


Per approcciare la composizione tipografica del testo, concetti come herning, leading, tracking e hierarchy sono essenziali per conferire alla formattazione del testo un aspetto professionale ai lavori realizzati.

Hierarchy è usato per guidare l’occhio del lettore su quello che è più importante, in altre parole mostra da dove cominciare a cosa passare successivamente, usando livelli differenti di enfasi o evidenza. Stabilirla è molto semplice, si devono evidenziare gli elementi che, secondo te, il lettore deve notare per prima. Generalmente i contenuti più alti sono più grandi, o sono rappresentati da uno stile specifico, o da un colore differente. Semplicità e pochi stili complementari è la parola d’ordine.

Leading o interlinea, indica lo spazio tra le righe di una pagina. L’obiettivo è quello di rendere la lettura rilassante, troppo o poco spazio, ad esempio, può rendere la lettura stancante e poco piacevole. Se non sei ancora sicuro dello spazio per il tuo testo, il segreto è utilizzare quelli di default della maggior parte degli editori.

Tracking indica lo spazio tra i caratteri. Per un effetto creativo su testo tracking ti permette di modificare un font che non è ben spaziato; quindi potrai espandere o ridurre lo spazio di qualsiasi fonts a seconda delle tue esigenze. 

Kerning o chernatura, rappresenta lo spazio che si trova tra ogni specifico carattere, a differenza del tracking, questo varia nel corso della parola scritta perché ogni lettera deve essere posizionata al posto giusto con il suo spazio, ogni lettera combacia con l’altra in maniera differente. Cambia font se mostra un pessimo kerning per il tuo testo. 

Ricorda, fare un buon lavoro di tipografia fa la differenza tra un buon testo e un testo straordinario, ottenendo una maggiore visibilità per l’utente finale.





ISCRIVITI PER RIMANERE AGGIORNATO SU BUSINESS, DESIGN E INNOVAZIONE

* indicates required
/ ( dd / mm )

Ti potrebbe anche interessare...